Cerca nel blog

sabato 26 agosto 2017

RIASSUNTO LA TORMENTA DI PUSKIN

Maria Gavrilovna ha 17 anni ed è la figlia di un ricco possidente terriero di una provincia della Russia. La ragazza è innamorata, ricambiata, di Vladimir, un semplice sottotenente dell'esercito, che i genitori le proibiscono di vedere perché non all'altezza delle loro pretese economiche.
Maria e Vladimir continuano a vedersi segretamente, ma, quando arriva l'inverno, i loro incontri diventano quasi impossibile e i due ragazzi pianificano di sposarsi di nascosto per poi chiedere perdono ai genitori di Maria.
La notte prima della fuga la ragazza scrive alcune lettere ai genitori per spiegare la sua assenza.
Il giorno dopo, di mattina presto, Maria esce silenziosamente di casa e sale sulla slitta che la sta aspettando per portarla a Zadrino, nella chiesa dove è fissato il matrimonio.

Nel frattempo una tempesta si profila all'orizzonte e Vladimir, che ha organizzato la cerimonia con la presenza di un prete e di alcuni testimoni, si avvia verso la chiesa. Quasi subito, però, la tormenta di neve si fa violenta e il giovane perde la strada verso Zadrino. Quando vi arriva, molte ore dopo, la chiesa è ormai chiusa e vuota, anche se scopre cosa vi è accaduto poco prima.

Maria intanto è tornata a casa, ha bruciato le lettere e si è rimessa nel letto senza che nessuno scoprisse nulla. Nei giorni seguenti la ragazza viene colta da una fortissima febbre che la porta a delirare e a rischiare di morire. I genitori credono che quel malessere sia dovuto all'amore che Maria prova per Vladimir e decidono di scrivere al giovane per acconsentire al matrimonio. Vladimir però risponde loro di non voler mai più vedere Maria e si arruola nell'esercito russo, morendo in battaglia poco dopo.
Dopo qualche tempo anche il padre di Maria muore, lasciandole una notevole eredità.

La ragazza, insieme alla madre, si trasferisce in un'altra tenuta, dove viene corteggiata da moltissimi pretendenti, ma Maria, ancora troppo legata al ricordo di Vladimir, non ha intenzione di fidanzarsi con nessuno.

Un giorno arriva presso la loro casa un ufficiale in convalescenza di nome Burmin che mostra subito interesse per Maria. La ragazza, pur sentendo che l'uomo non le è indifferente, continua ad avere un comportamento freddo e distaccato. 
Un pomeriggio, durante un incontro in giardino, il soldato le apre il suo cuore dicendole di amarla, ma confessa anche di essere già sposato e di non sapere chi sia sua moglie.
Burmin racconta che anni prima, durante una violenta tempesta di neve aveva perso la strada ed era arrivato stremato in una chiesa dove c'erano alcune persone intorno ad una bellissima fanciulla svenuta su una panca. Appena entrato, l'officiante gli aveva chiesto se si poteva cominciare e Burmin, smarrito e stanchissimo, aveva acconsentito allo sposalizio senza capire nulla di quanto stava accadendo. Al momento del bacio fra gli sposi, però, la ragazza si era ripresa e aveva gridato che lui non era lo sposo ed era svenuta nuovamente.
Burmin ne aveva approfittato per fuggire e da allora non sapeva più nulla di sua moglie. 
A questo punto Maria gli rivela di essere lei la sua giovane sposa.


Nessun commento:

Posta un commento