martedì 4 febbraio 2014

PARAFRASI MINOSSE CANTO QUINTO INFERNO

   Canto V Inferno di Dante - Vv. 4-15

    4 Stavvi Minòs orribilmente, e ringhia:
      essamina le colpe ne l'intrata;
   6 giudica e manda secondo ch'avvinghia.
        Dico che quando l'anima mal nata
      li vien dinanzi, tutta si confessa;
   9 e quel conoscitor de le peccata
        vede qual loco d'inferno è da essa;
      cignesi con la coda tante volte
 12 quantunque gradi vuol che giù sia messa.
        Sempre dinanzi a lui ne stanno molte;
      vanno a vicenda ciascuna al giudizio,
 15 dicono e odono e poi son giù volte.


Parafrasi 

Qui sta Minosse, dall'aspetto terribile, digrignando i denti;
esamina e valuta i peccati all'entrata e indica
il cerchio (a cui sono destinate le anime) avvolgendo la  coda intorno a se' stesso.

Dico che quando l'anima dannata
gli arriva davanti si confessa
lui, (Minosse) che ben conosce i peccati,

capisce subito quale luogo dell'Inferno le è destinato
e si avvolge la coda intorno al corpo
tante volte quanti sono i cerchi che essa deve raggiungere

Davanti a lui vi sono sempre moltissime anime,
ognuna si presenta al suo giudizio e poi,
dopo essersi confessate,
precipitano nel profondo della terra.


Analisi
La prima terzina descrive la figura di Minosse, mitico re di Creta, qui presentato come essere gigantesco e mostruoso posto a guardia del secondo cerchio dell'Inferno, quello dei lussuriosi.
Le due terzine seguenti descrivono invece l'occupazione di Minosse, che era quella di giudicare le anime dannate. Storicamente egli viene ricordato come un re giusto e saggio, per questo motivo, dopo la sua morte, egli diviene un giudice dell'Inferno insieme ad Eaco e Radamanto.
Il ritmo di questi versi è piuttosto lento e solenne e aggiunge una caratteristica alla figura del mostro: quello della maestà. I versi lasciano intuire la scena: le anime, incerte, impaurite, esitanti gli si presentano davanti per confessare i propri peccati, mentre per contrasto il modo in cui la sentenza viene pronunciata - la coda che grottescamente si attorciglia attorno al corpo del mostro - ha la caratteristica di un giudizio forte e definitivo.
L'ultima terzina descrive la continua, lugubre sfilata delle anime che si presentano davanti al giudice prima di compiere la fatale caduta verso la pena eterna.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

TEST GRAMMATICA

QUIZ LE CAPITALI EUROPEE

QUIZ I GUERRA MONDIALE

RIPASSA CON I QUIZ

RIPASSA CON I QUIZ
Clicca sull'immagine

ESERCIZI DI INGLESE

QUIZ CAPITALI MONDIALI