domenica 28 aprile 2013

ESERCIZIO SUI VERBI TRANSITIVI E INTRANSITIVI

INDIVIDUA SE IL VERBO HA SIGNIFICATO TRANSITIVO O INTRANSITIVO

INDIVIDUA LA FORMA TRANSITIVA O INTRANSITIVA DEL VERBO

 

ASPETTANDO GODOT TRAMA E ANALISI


Trama
Due uomini vestiti da vagabondi, Estragone e Vladimiro, stanno sotto un albero in una strada di campagna: un certo Godot ha dato loro appuntamento senza precisare ne' il luogo ne' l'orario. I due non sanno neanche esattamente chi sia questo Godot, ma pensano che aspettandolo potranno rimediare qualcosa di caldo da mangiare e un letto dove dormire. Mentre attendono passa sulla strada una strana coppia di personaggi: il proprietario terriero Pozzo che tiene al guinzaglio il suo servitore, Lucky. 
 Estragone e Vladimiro sono incuriositi dal modo di fare del padrone e, nello stesso tempo, sono spaventati dalla misera condizione del servo. Pozzo e Lucky riprendono il loro cammino. Nel frattempo cala la sera e Godot non si è visto. Ad un certo punto arriva un ragazzo che riferisce loro che Godot non può venire, ma che verrà sicuramente domani. I due prendono in considerazione l'idea di suicidarsi, ma rinunciano. Poi pensano di andarsene, ma restano. Vladimiro ed Estragone attendono pazientemente sotto l'albero l'arrivo di Godot. Vedono nuovamente passare Lucky e Pozzo, che nel frattempo è diventato cieco. Sull'albero notano che sono spuntate due o tre foglie. Pozzo e Lucky se ne vanno. Arriva il messaggero a dire che Godot anche stasera non potrà venire ma arriverà sicuramente l'indomani. I due manifestano l'intenzione di andar via, ma in realtà non si muovono dal loro posto.

Analisi
Aspettando Godot è l'opera più celebre di Samuel Beckett: scritta tra il 1948 e il '49, venne rappresentata per la prima volta a Parigi nel 1953. 
Considerata l'opera più rivoluzionaria del teatro del 900, ruota attorno al tema dell'attesa (vana!) unitamente a quello dell'incomunicabilità e della solitudine dell'uomo moderno.
L'opera non ha una vera trama, non ci sono grandi azioni: tutto è costruito attorno al dialogo fra i personaggi. A tal proposito, uno dei primi critici, VivianMercier, recensì l’opera con queste parole : "Aspettando Godot è una commedia in cui non accade nulla per due volte".
Ed è proprio dai dialoghi che emergono le idee principali su cui è costruita la pièce: 
  • la vita è dolore, un dolore costante, sempre presente e immutabile  
  • la vita è solitudine, noia, ripetizione degli stessi gesti
  • l'uomo non sa nulla della vita, vive come disperso in una dimensione spazio-temporale che non conosce
  • l'uomo non ha più riferimenti, non ha più dio, è solo di fronte all'ignoto

Vladimiro ed Estragone nascono dalla passione di Beckett per i barboni: avendolo sempre incuriosito ed affascinato, li rese protagonisti non solo di Aspettando Godot, ma anche di molti altri suoi romanzi. 
Essi rappresentano la condizione umana in tutte le sue sfaccettature, ma che fondamentalmente è poi sempre uguale - per questo nella commedia i due personaggi non mutano mai.

Aspettando Godot può essere considerata una metafora della condizione esistenziale: ogni uomo che si interroga, si pone delle domande, ateo o credente che sia, sta aspettando un Godot, ovvero una risposta, un qualcosa o un qualcuno che ci riveli il senso del tutto, che ci indichi il perché della nostra vita e delle nostre sofferenze, che ci dica chi siamo e perché siamo nati.


Tutte le opere di Beckett hanno come filo conduttore appunto la solitudine dell'uomo moderno: un uomo che ha perso dio, che si trova senza riferimenti, in una condizione di totale rassegnazione, ignoranza e impotenza.  Per di più senza riuscire a comunicare veramente con qualcuno.  



RIASSUNTO SULL'EUROPA

L'Europa, chiamata anche Vecchio Continente, può essere definita tale solo politicamente: per la sua morfologia, infatti, i geografi considerano continente l’intero blocco eurasiatico.

Confini
Geograficamente l'Europa è una penisola e confina con l'Oceano Artico a nord, l'Oceano Atlantico a ovest, il Mar Mediterraneo, il Mar Nero e il Mar Caspio a sud.
Si estende  dall' Islanda (a ovest) ai monti Urali in Russia (a est). Il punto più a nord è l'arcipelago delle Svalbard in Norvegia mentre le zone più a sud sono le isole greche e Malta.
Il Bosforo e i Dardanelli segnano il confine asiatico.

Caratteristiche fisiche
L'Europa è composta da un insieme di penisole: le più grandi sono la "terraferma" europea e la Scandinavia.  Ci sono anche tre penisole minori: Iberia (Spagna+Portogallo), Italia e Balcani.
I rilievi in Europa mostrano grandi dislivelli: le regioni meridionali sono prevalentemente montuose, mentre, procedendo verso nord, il terreno scende da Alpi, Pirenei e Carpazi, verso altipiani collinosi per poi concludersi nelle ampie e basse pianure del nord, particolarmente vaste a oriente. 
La zona pianeggiante è conosciuta come la Grande Pianura Europea, e ha il suo centro nella Pianura Tedesca del Nord. Anche sulla costa nord-occidentale è presente un arco montano che inizia ad ovest con le Isole Britanniche e continua lungo l'asse montagnoso della Norvegia.

Vegetazione in Europa
Flora e Fauna
La tundra, che si trova in Islanda, nel nord della Scandinavia e della Russia, è una regione priva di alberi dove crescono piccoli muschi, licheni e felci. Qui vivono le renne che si cibano appunto di questi vegetali.
La taiga si estende in tutta l'Europa settentrionale- a sud della tundra- ed è composta da boschi di conifere, con alberi come il pino, l'abete rosso e l'abete comune. Alci e orsi sono animali presenti nella taiga europea.
Appena a sud della taiga si trova una fascia mista composta da conifere e latifoglie, tra cui faggi, frassini, pioppi e salici. Anche se questa zona rimane ricca di alberi, le zone boschive sono state drasticamente ridotte a seguito dell' intensa urbanizzazione.
Infine, piccole piante resistenti alla siccità si affacciano sul mare, componendo la cosiddetta macchia mediterranea di cui fanno parte arbusti come l'erica, il mirto, il ginepro e l'oleandro.

Popolazione
L'Europa, pur essendo uno dei continenti più piccoli, ha un'elevata densità di popolazione- attualmente conta circa 730 milioni di abitanti- ed è seconda solo all'Asia. Le cause di tale concentrazione sono da ricercarsi in molteplici fattori, in primo luogo la posizione geografica: l'Europa è infatti quasi del tutto compresa nella fascia temperata, e l'80% del territorio è utilizzabile per l'agricoltura e le attività umane.

Clima e risorse naturali
La maggior parte del territorio europeo presenta un clima mite: la Corrente del Golfo riscalda l'aria e l'acqua del Mediterraneo. Nonostante ciò, i venti freddi provenienti dal Circolo Polare Artico rendono il Nord Europa una zona molto fredda, mentre Alpi e Pirenei proteggono gli stati più a sud che infatti hanno un clima sempre mite e gradevole.
Mappa climatica europea

L'Europa è anche ricca di risorse naturali, minerali (oro e carbone) e ferro utilizzati nell'industria automobilistica e siderurgica.

Economia

L'Europa è una delle zone più ricche del globo: troviamo infatti grandi potenze dal punto di vista economico, quali Germania, Italia, Francia, Regno Unito e Russia. L'economia europea può essere geograficamente divisa in due grandi zone: quella Occidentale, caratterizzata da economie fortissime e valori di sviluppo alti, e quell'Orientale, in cui la ricchezza descresce verso Est, pur essendovi economie caratterizzate da un forte tasso di crescita.   


Città principali
  • Mosca, Russia
  • Londra, Regno Unito
  • San Pietroburgo, Russia
  • Berlino, Germania
  • Madrid, Spagna
  • Roma, Italia
  • Kiev, Ucraina
  • Parigi, Francia
  • Bucarest, Romania
  • Budapest, Ungheria

sabato 27 aprile 2013

TESINA SULLA SOLITUDINE


Storia=Prima guerra mondiale
Geografia=L'Europa
Italiano=L'Ermetismo - Ungaretti
Inglese=Samuel Beckett "Waiting for Godot"
Francese=Eugene Ionesco "La cantatrice calva" o altra opera (romanzo "Il Solitario")
Scienze=Il cosmo (infinito) e il sistema solare
Tecnica=Internet e solitudine moderna
Musica="Space Oddity" di David Bowie
Arte="La bevitrice di Assenzio" di Picasso
Ed.Fisica=L'alpinismo

ALTERNATIVE

Italiano=Leopardi
Italiano= Il Romanticismo
Italiano= La solitudine dei numeri primi
Italiano=Pirandello e l'incomunicabilità
Inglese=Emily Dickinson "There is a solitude of space"
Inglese=The Wasteland di T.S Eliot
Inglese=Il Grande Gatsby di F.S. Fitzgerald
Scienze=Il suono
Arte="Viandante sul mare di nebbia" di Caspar David Friedrich
Arte=L'Urlo di Munch
Musica="The Wall" dei Pink Floyd

giovedì 25 aprile 2013

FACEBOOK: A NEW WAY OF COMMUNICATION

Una mappa sull'uso di Facebook nel mondo (non recentissima!)

We are living in the middle of a revolution that has forever changed the way people view and utilize communication mediums. The evolution of Social Media and the advancement of mobile technology allows you to stay in touch and up-to-date with friends and family in all corners of the world whenever you want.
Facebook is the most popular social network in the world with over 800 million users who have been growing rapidly in comparison to other website users. 
Being a social networking site, many teens use it to keep in touch with one another. It is used by students to meet their friends and to share photographs and their personal information including their daily routine and interests. They can send notes to their contacts and post it too. Some students use Facebook to keep in contact with their teachers to clear up doubts and some teachers also use the social network to improve their learning.
Mappa mondiale sulla diffusione dei social network
Facebook can also be seen as an instant virtual instant communication world through which you can keep in touch with family and friends. There are many communication tools available in facebook. There is the chat application which is a quick and easy way to use to stay in touch with friends and family across different time zones. There is also the video chat available through which you can do audio and video interaction at the same time. Facebook video chat can be conducted through the use of laptops, tablet and smartphones.

Un bell'articolo sugli effetti negativi di Facebook qui 

ESERCIZIO SULLE FORME CONTRATTE IN INGLESE

Scegli la corretta forma contratta

Scegli la corretta forma contratta

 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

TEST GRAMMATICA

QUIZ LE CAPITALI EUROPEE

QUIZ I GUERRA MONDIALE

RIPASSA CON I QUIZ

RIPASSA CON I QUIZ
Clicca sull'immagine

ESERCIZI DI INGLESE

QUIZ CAPITALI MONDIALI