sabato 28 settembre 2013

SINTESI SUI SETTORI ECONOMICI

Settore Primario-----> fornisce le materie prime (agricoltura, pesca, allevamento, miniere, cave)
Settore Secondario--->trasforma le materie prime-->INDUSTRIE (alimentari, metallurgiche, meccaniche)
Settore Terziario--->cioè tutte quelle attività che danno SERVIZI (trasporti, commercio, banche, scuole)

C'è poi un quarto settore chiamato

Terziario avanzato----> ne fanno le attività legate alla televisione, internet, grafica computerizzata, etc.




Agricoltura
Con questo termine si intende la coltivazione della terra per ricavare prodotti destinati all'alimentazione (cereali, ortaggi, olio, vino, carne, pesce)
L'Unione Europea è ai primi posti nel mondo in quanto a capacità produttiva: diversi, infatti, sono i paesi europei che detengono il primato mondiale per la produzione di alcune coltivazioni (es. la Francia con la barbabietola da zucchero, la Polonia per i cereali e le carote, etc.).

Per ottenere la massima produttività l'agricoltura può avvalersi di

  • coltura intensiva--->permette di sfruttare al massimo la capacità produttiva del terreno
  • allevamento industriale intensivo--->accelera la crescita degli animali
  • meccanizzazione--->effettua i lavori agricoli per conto dell'uomo
  • uso di prodotti chimici-->eliminare i parassiti

Industria
E' il settore che trasforma le materie prime.
Nell'UE i paesi più avanzati a livello industriale sono Germania, Regno Unito, Francia e Italia.
Le industrie si concentrano-->

  • nelle zone a tradizione mineraria (dove troviamo industrie siderurgiche e metallurgiche)
  • sulle coste e intorno ai porti (industrie navali, chimiche, raffinerie)
  • lungo le grandi vie di comunicazione (industrie meccaniche)
  • nelle aree di produzione agricola (industrie tessili e alimentari)

Negli ultimi 20/25 anni ci sono stati grandi cambiamenti nell'economia mondiale ed europea, cambiamenti che hanno portato al fenomeno della delocalizzazione----> cioè le industrie vengono trasferite dai paesi economicamente più avanzati, a paesi economicamente deboli (est europa, asia) perché in questi paesi gli operai hanno stipendi più bassi, i costi relativi a tasse sono più bassi e quindi, in generale, la produzione ha complessivamente costi più bassi (es. una maglietta di cotone prodotta in Italia costa, poniamo, 3 euro all'azienda e la vende a 7 euro all'Upim. In Polonia, produrre la stessa maglietta costa all'azienda 1,50. La ditta la vende sempre a 7 euro, ma guadagna 1 euro e 50 centesimi in più su ogni maglietta)

I servizi
Ne esistono di 3 tipi--->
  • per le famiglie (negozi, supermercati, bar, ristoranti, cinema, banche)
  • per le imprese (commercio all'ingrosso, trasportatori di merce, corrieri)
  • per la collettività (sono forniti dalla Pubblica Amministrazione per soddisfare le esigenze della gente, ad esempio---> le scuole, l'assistenza medica, il trasporto pubblico)



1 commento:

  1. mi è servito questo sito:
    ho preso 8 in 3° media

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

TEST GRAMMATICA

QUIZ LE CAPITALI EUROPEE

QUIZ I GUERRA MONDIALE

RIPASSA CON I QUIZ

RIPASSA CON I QUIZ
Clicca sull'immagine

ESERCIZI DI INGLESE

QUIZ CAPITALI MONDIALI